terrazza

Fai da te: pavimentare i terrazzi con wpc a incastro

Avere dei terrazzi da adornare con delle piante e dove magari fare una bella colazione durante la bella stagione è il sogno di molti, ma la manutenzione non è proprio un gioco da ragazzi. Soprattutto se la casa è datata o se i terrazzi sono stati poco utilizzati, può essere necessario un restyling che li rimetta a nuovo in modo da poter essere utilizzati prima che sopraggiunga l’estate che è già alle porte. Ma come si possono sistemare dei terrazzi in tempi brevi senza dover spendere cifre improponibili? Pavimentare i terrazzi con un materiale innovativo potrebbe essere la soluzione ideale.

Pavimentare i terrazzi, come si può fare da soli?

Chiaramente ognuno deve fare il mestiere che gli compete. Improvvisarsi nel fai da te per migliorare la propria casa senza avere un minimo di manualità è un gravissimo errore. Se invece si ha un minimo di dimestichezza, si può fare un ottimo lavoro scegliendo dei materiali che non richiedano grosse competenze. Insomma, se non si può saltare l’ostacolo si può provare ad aggirarlo. Un rifacimento del terrazzo può avere costi anche molto elevati a seconda del tipo di lavoro che si andrà a fare, ma qui cercheremo di trovare una soluzione che sia ottimale dal punto di vista estetico, che sia fattibile anche senza chiamare un’impresa e che possa portare a un buon risultato senza spendere cifre eccessive.

I costi di una ristrutturazione tradizionale

terrazzoI costi di una ristrutturazione tradizionale dipendono da diversi fattori, primo di tutti l’ampiezza del terrazzo o dei terrazzi. In secondo luogo si deve valutare la località in cui si trova l’immobile e infine la ditta a cui ci si vuole affidare perché rifare i terrazzi secondo il metodo tradizionale, quindi con lo smantellamento della vecchia pavimentazione, da soli è davvero molto difficile. Solitamente si spende una cifra attorno ai 25-30 euro al metro quadro per togliere la vecchia pavimentazione e altrettanti, sempre al metro quadro per la posa della pavimentazione nuova.

Va poi considerata la necessità eventuale di rifare il massetto e di riposizionare il battiscopa. Insomma, alla fine la cifra non è proprio bassissima.

Messa in posa della pavimentazione a incastro

Se invece si decide di fare da soli il consiglio è quello di optare per una pavimentazione a incastro. Si tratta di listoni di wpc, un materiale perfetto per i pavimenti terrazzi e terrazze, innovativo e molto resistente che ha come vantaggio soprattutto quello di avere una grande resistenza agli agenti atmosferici, ma anche di avere una buona presenza estetica, di avere prezzi abbastanza contenuti e, dulcis in fundo, si poter essere alloggiato nel modo ideale anche se non si è degli esperti.

Se poi si preferisce richiedere la messa in posa a dei professionisti, il costo sarà sempre inferiore a quello richiesto per una pavimentazione con materiali tradizionali come cotto, graniglia, ceramica. Meno ore di lavoro e minori costi.